Il Nuovo Ticino7. Settimanale della Svizzera italiana.

L'edizione corrente

di Giancarlo Fornasier

Per fare un albero

Leggi l'epaper
Edizione Nr. 22 01 June 2018

Francia, 1913. Durante un’escursione sulle pendici delle Alpi provenzali, un giovane rimane senz’acqua. Gli viene in soccorso un pastore, che in seguito lo ospita a casa sua. Il ragazzo scoprirà che l’uomo (rimasto vedovo) pianta tutti i giorni 100 ghiande, con lo scopo di migliorare il luogo desolato in cui vive e farlo diventare una foresta. Passata la Prima guerra mondiale il ragazzo torna a trovare il pastore: ritrova l’amico (diventato apicoltore) ma soprattutto un paesaggio radicalmente cambiato, dove querce, betulle e faggi hanno ridato vita alla desolazione. L’uomo nel frattempo non ha mai smesso di piantare alberi e la sua foresta ora è molto estesa. I due si rivedranno con regolarità e l’opera del vecchio (di cui tutti sono all’oscuro) porterà, tra l’altro, alla rinascita di un villaggio e alla creazione di un parco protetto dalle autorità del paese. Questa piccola straordinaria storia è raccontata in L’uomo che piantava gli alberi (1953) di Jean Giono. Che sia vera oppure frutto della fantasia lo lasciamo scoprire a voi: ma queste poche pagine confermano che, sovente, solo intraprendenza, costanza e piccoli gesti quotidiani possono veramente cambiare le cose.

 

GdP - Nota della Redazione

In questo numero le rubriche fisse curate dai colleghi del Giornale del Popolo – Altri schermi, In onda e La Ficcanaso – non sono presenti.
Alla luce delle difficoltà del quotidiano luganese, la collaborazione rimane (speriamo temporaneamente) sospesa: una decisione presa di comune accordo. Nel frattempo rinnoviamo la nostra solidarietà a tutti i colleghi e dipendenti del GdP, che speriamo di poter reincontrare al più presto su queste pagine.