Il Nuovo Ticino7. Settimanale della Svizzera italiana.

L'edizione corrente

di Paride Pelli

La nuvola dell’impiegato

Leggi l'epaper
Edizione Nr. 17 28 aprile 2017

La metereopatia è un disturbo della salute, ma nel linguaggio comune viene usata più banalmente per indicare chi cambia umore a seconda che ci sia il sole o la pioggia, che sia umido o secco, che spiri il vento o ci sia afa. Il clima incide sul nostro umore e la nostra salute ne è spesso condizionata. Sì, siamo tutti un po’ metereopatici e un raggio luminoso e caldo in una giornata uggiosa è sufficiente a riscaldarci cuore e anima, facendo entrare buonumore in corpo. Il tempo è dunque sempre più al centro della nostra vita, influisce sulle nostre attività: lo confermano le previsioni in TV, seguite da un pubblico numerosissimo e l’offerta sconfinata di app e servizi online per informarsi sul tempo che farà. Come andrà la giornata, insomma, non lo suggerisce solo la nostra agenda, ma l’occhiata che gettiamo fuori dalla finestra al suono della sveglia. Soprattutto nel weekend, che spesso, beffardamente, vede il cielo annuvolarsi e qualche goccia di pioggia fare capolino, prima di virare al bello solo dalla serata di domenica, quando i giochi sono fatti e la nuova settimana è alle porte, con il sole che tornerà a risplendere con noi rinchiusi in ufficio. Chi l’ha detto che la «nuvola dell’impiegato» è esclusiva del ragionier Fantozzi?

Seguici sui social

Le nostre rubriche